20/11/12

arancini, tas kebab e l'erba dei vicini




Noi non abbiamo nulla che somigli agli arancini. Curiosamente e inspiegabilmente non ne abbiamo; abbiamo decine di polpette, riempiamo melanzane, peperoni, patate, pomodori, seppie, calamari e non  mi ricordo cos’altro con del riso, che significa che al pari della pasta che consumiamo in quantità anche noi, consumiamo in quantità anche del riso. Per i greci il riso è pilaf e da che mondo è mondo ha sempre accompagnato carni in umido, pesci in umido, verdure in umido.  Sicchè di riso ne capiamo parecchio. Di fritti anche. Non c’è tavolata greca che non includa almeno 2 – 3 fritti. Pesci o verdure, il fritto impera. Siamo quindi e a ragion veduta degli esperti in materia di  riso, di  fritto e di ripieni vari.
Nonostante ciò, non abbiamo nulla che somigli agli arancini. Cosichè, quando ho deciso di partecipare a questa sfida , mi sono trovata in difficoltà.  Ma a un certo punto ho avuto un’illuminazione!  Basta rivoltare! Sicchè le verdure ripiene sono diventate arancini con ripieno di verdure, i calamari ripieni idem. Queste due testè citate, erano le prove generali per arrivare a questi arancini che ho fatto con il tas kebab  di manzo. Cosa è il tas kebab lo si vede dalla ricetta e il nome significa “carne in terrina”. Turco è!!!!  ringraziamo i turchi che hanno arricchito la nostra cucina! 


Dunque, ho semplicemente fatto lessare del riso originario in acqua salata, l’ho scolato un po’ al dente e l’ho lasciato raffreddare.
Poi, con  ho preso circa 500 gr. scarsi di girello di manzo l’ho tagliato a pezzetti e l’ho rosolato  nel burro a fuoco vivace in una pentola di terracotta . Ho tolto la carne dalla pentola e vi  ho fatto appassire a fuoco lentissimo una cipolla bionda tritata. Ho rimesso la carne, versato mezzo bicchiere di vino rosso, e quando ha  evaporato ho aggiunto una tazzina di passata di pomodoro diluita in una tazza di acqua calda. Ho salato, macinato del pepe nero,  aggiunto 2 grani di pimento pestati nel mortaio e una foglia di alloro. Ho coperto e ho cotto per 1 ora e mezza.
Ho lasciato raffreddare e ho tagliato alcuni pezzi in striscioline e grattato sopra del  pecorino romano .
Con il riso ho formato delle palline, della dimensione di una prugna, fatto un incavo con il pollice che ho allargato attentamente per non disfare la pallina  e ci ho messo dentro  il ripieno di carne. Ho chiuso compattando bene e ho immerso in una pastella abbastanza liquida di acqua e farina. Ho lasciato un po’ colare, ho rollato nel pangrattato e ho fritto a bagno d’olio bollente.
Nota: ho preferito farli in dimensioni abbastanza piccole perchè possano diventare un mezes, ossia uno stuzzichino da gustare con del rakì!!!

Le spiegazioni in dettaglio degli autentici  arancini  al bel post di pupaccena con i miei omaggi alla cucina siciliana che adoro!


 questa ricetta partecipa a questa sfida per l'erba del vicino



17 commenti:

Roberta Morasco ha detto...

Ma che buoni!!!
Sai che anch'io domani....polpette??
Sarà per questo che la cucina greca mi piace tantissimo..mi piace anche il riso che preparate, le verdure, i fritti (peccato che io poi a casa frigga poco per via della puzza.. :-/ prossima cucina separata dal soggiorno!!).
Questi arancini 'siculo.greco.turchi' sono bellissimi e ti faccio i miei auguri per il contest! Baci, Roby

Chiara Giglio ha detto...

che sfiziosità Irene, una ricetta che mi segno per riproporla a casa mia, grazie, buona giornata, un abbraccio!

Alessandra Gennaro ha detto...

mi sa che, se vuoi, con questa ricetta puoi anche partecipare alla sfida vera.. perchè se hai seguito la ricetta di Roberta, come mi sembra di intuire, rientri di diritto anche nel novero dei partecipanti. Dimmi tu :-)
Di sicuro, lunedì prossimo la postiamo sul nostro blog, per l'Erba del vicino- e mai "vicinanza" mi fa rimpiangere la lontananza, con la cucina della tua terra e i "condimenti" che la rendono così speciale. E ci aggiungo pure un tassello della nostra vita familiare, visto che mia figlia ha scoperto la cucina greca nelle bettole di Atene (mio marito ha degli indirizzi che farebbero la felicità dei NAS, ma se sopravvivi, poi sospiri di nostalgia per il resto dei tuoi giorni :-)): prima di allora, mangiava tre cose in corce, e pure con mille smorfie. Portarla in Grecia era un po' un azzardo, perchè le verdure non le mangiava, la carne insomma, il pesce mah... e invece, è stata una sorpresa. Ce l'ho ancora negli occhi, mentre si avventava sul kebab :-) Da allora, è tutta un'altra vita, anche se mi tocca cucinare l'agnello e se lo trovo pure il montone: ma se non fosse stato per la Grecia, saremmo ancora alla fase delle suppliche. O forse no- ma a me piace pensarla così. in fondo, è' più facile aggiungere un debito ad una terra a cui devi riconoscenza per tutto: anzi, alla fine, diventa una conferma- e un piacere!
Grazie infinite e pubblichiamo lunedì!

elenikiokia ha detto...

Penso che i tuoi arancini col tas kebab faranno furore!!!

Gambetto ha detto...

Prometti...prometti pubblicamente, adesso qui...che se mai un giorno ci incontriamo mi porti un paio di questi arancini, fatti anche parecchi giorni prima ma please...cedi a questa screanzata rchiesta di uno che muore per i dolci ma che per gli arancini fa follie! :P ehehehehehe

grEAT ha detto...

@roberta
ma grazie! sei davvero carinissima. anche io ho spazio unico cucina/soggiorno e così quando faccio dei fritti apro tutte le finestre per creare una corrente di aria pure in pieno inverno! ti capisco. anche io penso che dovessi cambiare casa, spazi separati.

@chiara
grazie chiara. la cucina siciliana anche in salsa greco/turca non delude mai!
un abbraccio

@alessandra
la vecchiaia incipiente mi rallenta il comprendonio. io avevo capito che l'erba del vicino facesse parte della sfida, semplicemente era una rubrica della stessa sfida. comunque dico di si, partecipo alla sfida per vincere e proporre un piatto greco da far cucinare a migliaia di italiani!!!! :)
mettimi in contatto con il marito! le bettole sono una passione! mio marito va in brodo di giuggiole:)
grazie ale

@eleni
grazie eleni. ci ho pensato un pò sul ripieno, il tas kebab mi sembrava una buona idea.
buonissima giornata

@gambetto
prometto solennemente che se mai un giorno ci incontreremo ti porto una grandissima quantità di questi arancini, da farti dimenticare per un pò i dolci!
grazie!!!

irene

Penelope ha detto...

Βρε Ειρήνη μου, τι να σου πω πρωί-πρωί!
Ωραιότατη πρόβα τζενεράλε έκανες και με έχεις βάλει σε mood να θέλω να ταξιδεύψω στην Σικελία (ευσεβής πόθος 10ετίας και βάλε...)
Καλημέρες πολλές.

mm_skg ha detto...

Πολυ ωραια ιδεα τα arancini με γεμιση τας κεμπαπ Ειρηνη μου! Εφτιαξα κι εγω arancini πριν κανα διμηνο (ακομη δεν εγραψα την συνταγη!) και μου αρεσαν πολυ! Ειναι βεβαια μπελαλιδικα, αλλα οσοι τα ειδαν και τα δοκιμασαν ενθουσιαστηκαν!
Un abbaraccio!

grEAT ha detto...

@penelope
εμενα μου τα λες, που εχω την σικελικη αρρωστεια????

@marina
καλα,εγω εχω παθος με την σικελικη κουζινα. τι να σου πω. και η ζαχαροπλαστικη, παρολο που δεν πολυψαχνω τα γλυκα, ειναι πανεμορφη.


καλο βραδυ

annaferna ha detto...

Irene cara che dire?
sono deliziosi e hai avuto una idea a me molto cara...perchè devi sapere che nella mia famiglia le arancine (così li chiamava mamma mia) sono sempre state fatte ripiene di pezzetti di carne cotta al ragù e un cubetto di mozzarella....anzi anche nel riso mamma ci metteva il....ma vai a leggere i miei che ora mi ricordo di averli postati, ti passo il link http://annaferna-mordiefuggi.blogspot.it/2010/05/le-arancine-di-riso-di-mamma-mia.html
bacioni

p.s.
il pesce mi è piaciuto ^_^

ΕΛΕΝΑ ha detto...

Σπέσιαλ μεζεδάκι Ειρήνη μου, και με μια ρακί από δίπλα, δεν έχω καλύτερο!
Φιλιά!

Daniela ha detto...

Allora Irene, ho pubblicato nella sfida le tue arancine! Spero di non aver fatto confusione io adesso :-))) Un abbraccio
Dani

Neli ha detto...

Δεν κατάλαβα τι ακριβώς είναι τα arancini αλλα μου φαίνονται νόστιμα και πολύ καλοφτιαγμένα.Καλό βράδυ Ειρήνη μου.

grEAT ha detto...

@annaferna
ma grazie a te. ora vado a vedere il tuo post che non avevo visto.
un abbraccio e buona giornata

@elena
ακριβως ελενακι. και εγω αυτο ειπα. με ενα ρακι ειναι εξοχο!

@daniela
perfetto daniela. grazie

@
neli
arancini ειναι ενα παραδοσιακο τυπικο street food οπως λεμε τωρα!!! της σικελιας. στην ουσια ειναι κροκετες ρυζιου με γεμιση απο κρεας, μπεσαμελ, αρακα. λεγονται ετσι, διοτι μοιαζουν στο σχημα και στο χρωμα με τα πορτοκαλια (arancia=πορτοκαλι) οποτε πορτοκαλακια.
καλη σου μερα νελη μου

Ειρήνη Ε. ha detto...

Ειρήνη, γεμιστοί ρυζοκεφτέδες!! Τι ωραία εμφάνιση. Σαν μικρά ποστοκαλάκια!!! Ωραίο μεζεδάκι για κρασάκι, μου φαίνονται!! Επειδή η μετάφραση από τα Ιταλικά στα Ελληνικά της GOOGLE, δεν είναι και η καλύτερη δυνατή, το κρέας είναι ήδη βρασμένο και ψιλοκκομένο; Κάποιες φορές μου μένει κρέας που έχω βράσει για κρεατόσουπα. Θα μπορούσα να το αξιοποιήσω διαφορετικά με την συνταγή αυτή.
Καλή σου ημέρα.

grEAT ha detto...

ειρηνη μου ειμαι πολυ βιαστικη και σου απαντω συντομα. το κρεας που εβαλα εγω ηταν τας κεμπαπ βοδινο που το φαγαμε με ρυζι πιλαφι. εφιαξα παραπανω ποσοτητα για να φιαξω και τα πορτοκαλακια!!! μπορεις να βαλεις ο,τι θελεις μεσα. θα σου στειλω μειλ το σαββατοκυριακο με την αυθεντικη σικελιανκη εκδοχη την οποιαν φυσικα μπορεις να ερμηνευσεις οπως θελεις.

Roberta - Pupaccena ha detto...

grazie davvero ai turchi per essere passati da voi, e voi per essere passati da noi!!! ^_^

ciao!
roberta

Posta un commento